Clonatore “seriale” di carte di credito, acquisti on line per migliaia di euro

27 Gennaio 2014

Furto di carte di credito

Clonava carte di credito e poi faceva acquisti on line di apparecchi elettronici per migliaia di euro, che si faceva recapitare nella casa di cui era ospite a Piacenza; un meccanismo illecito svelato dai carabinieri, che hanno denunciato un 27enne marocchino per utilizzo indebito di carta di credito e frode informatica.
Le indagini sono scattate in seguito alla denuncia di un cittadino romano, il quale aveva trovato un addebito di 700 euro sulla propria carta, per l’acquisto di un televisore mai effettuato; gli accertamenti hanno permesso d’individuare l’indirizzo a cui era stata recapitata la merce, precisamente un appartamento piacentino, situato in via Nasalli Rocca.
L’abitazione, dove vive un connazionale del marocchino, ignaro dei traffici del suo ospite, è stata perquisita dai militari che hanno scoperto e sequestrato strumenti per la clonazione di carte di credito.
Il 27enne era già noto per simili reati, perpetrati ai danni di cittadini residenti in tutta Italia; per il giovane, al momento irreperibile, è scattata la denuncia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà