Mezzo chilo di droga nella pancia, patteggia tre anni e quattro mesi

27 Gennaio 2014

tribunale

Corriere della droga pizzicato con cinquecento grammi di cocaina nella pancia ha patteggiato oggi in tribunale tre anni e quattro mesi di reclusione. L’imputato, un serbo di 56 anni, era stato arrestato lo scorso luglio a Piacenza dalla polizia. Atterrato ad Amsterdam all’aeroporto della Malpensa ha preso un taxi per arrivare nella nostra città. In quel momento aveva nella pancia quindici ovuli con cinquecento grammi di cocaina purissima, per un valore approssimativo di oltre centomila euro. Durante il viaggio si è sentito male ha causa della rottura di uno degli ovuli di plastica contenente lo stupefacente e il taxi lo ha portato all’ospedale dove è stato salvato ma la polizia ha finito per arrestarlo con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà