Tentato furto al Mattei: processo rinviato per consentire il risarcimento dei danni

27 Gennaio 2014

20140117-184545
È stato rinviato al 10 febbraio il processo ai tre ragazzi arrestati il 17 gennaio scorso, dopo aver tentato un furto all’istituto Mattei di Fiorenzuola. A stabilirlo è stato questa mattina il giudice Maurizio Boselli, in modo da consentire il risarcimento dei danni alla scuola, ancora da stimare.
Il gruppo di giovani, composto da un 20enne albanese che frequenta il Mattei e due 18enne italiani – un ex studente ora operaio e un altro iscritto alla scuola – deve rispondere dell’accusa di tentato furto aggravato e porto di oggetti atti allo scasso. I ragazzi erano stati sorpresi dai carabinieri sul tetto dell’istituto, dopo che avevano sfondato una porta antipanico, forzato l’ingresso della dirigenza amministrativa che conteneva la cassaforte e tentato di aprire la presidenza. I giovani si erano già detti pentiti delle loro azioni e disposti a risarcire il Mattei.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà