Le chiede 18mila euro. Novantenne mette in fuga il truffatore

28 Gennaio 2014

truffa anziani

Si finge dipendente comunale ma questa volta il truffatore di turno si è trovato alle prese con una intraprendente 90enne che ha capito al volo il trucco e ha chiamato il figlio, mettendo in fuga il malvivente. L’uomo si è presentato alla porta dell’anziana, che vive in città, con la scusa di dover riscuotere una tassa che la donna avrebbe dimenticato di pagare e che nel frattempo era lievitata fino a raggiungere quota 18mila euro. La pensionata però non ha creduto al racconto e ha contattato il figlio; a quel punto il truffatore si è dileguato facendo perdere le tracce. Sul fatto indaga la polizia.

Tentata truffa, il Comune ribadisce: “Nessun addetto chiede arretrati delle tasse a domicilio”. Leggi il comunicato

© Copyright 2021 Editoriale Libertà