Padre aggredisce il figlio, ragioni economiche all’origine del gesto

30 Gennaio 2014

coltello

È accusato di lesioni aggravate e porto di armi il 64enne che ieri mattina, impugnando un coltello, ha aggredito il figlio 41enne, ferendolo lievemente alla mano. A scatenare la lite, in un esercizio commerciale cittadino della periferia di Piacenza, sarebbero state questioni economiche. Il 41enne aveva già denunciato il padre per minacce. Ieri dopo l’accaduto, il 64enne si è sentito male, ora è ricoverato in ospedale per le cure del caso, piantonato dalle forze dell’ordine. Sul posto è intervenuta polizia, chiamata da altri commercianti della zona.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà