Tassi usurari. Un nuovo allarme per i risparmiatori piacentini

30 Gennaio 2014

20140130-071207.jpg
Settemila e 300 euro in prestito da una finanziaria e 17.760 da restituire, in 120 “comode” quote da 148 euro l’una. Bersaglio della richiesta una donna di Piacenza, che – messa con le spalle al muro – è stata costretta a chiedere aiuto alla Federconsumatori di Piacenza. Dopo i ben noti crac finanziari, ecco un nuovo allarme per i risparmiatori piacentini.
In quest’ottica sono tre gli incontri proposti della Federconsumatori di Piacenza, in città e in provincia, per saperne di più sui tassi usurari. Il primo sarà il 3 febbraio, a Fiorenzuola d’Arda; l’incontro si terrà nella sala riunioni della Federconsumatori. Ne parleranno la dottoressa Sara Felloni e l’avvocato Emilio Dadomo. Il secondo appuntamento è giovedì 6 febbraio a Castelsangiovanni. Nella sala riunioni dell’associazione (via Pellico 14/A), dalle 10 alle 12, parlerà l’avvocato Dario Cavazzuti. Martedì 18 febbraio, infine, a Piacenza, terzo e ultimo incontro, che si terrà dalle 17,30 alle 19,30 nel salone Nelson Mandela in via XXIV Maggio. L’appuntamento sarà coordinato dalla presidente Angela Cordani e vedrà la partecipazione del vice presidente nazionale dell’associazione Francesco Avallone. Interverranno sui tassi usurari gli avvocati Lorenza Boscarelli, Dario Cavazzuti, Emilio Dadomo, Sabrina Erba, Barbara Esposito Amendola, Marta Miglioli, Francesco Paolicelli, Wally Salvagnini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà