Aggressione in via San Sisto, i due dominicani patteggiano

12 Febbraio 2014

20140211-215252.jpg
Hanno patteggiato i due cugini dominicani arrestati dalla polizia dopo avere aggredito un uomo in via San Sisto nello scorso mese di gennaio. Un 31enne, ha patteggiato due mesi di reclusione, un 30enne ha concordato la pena di un mese e 10 giorni. Solo per quest’ultimo il giudice Maurizio Boselli ha disposto la sospensione condizionale della pena. Pubblico ministero era Arturo Jacovacci, i due dominicani sono difesi dall’avvocato Flavio Dallagiovanna. Dovevano rispondere dell’accusa di lesioni ed esercizio abusivo delle proprie ragioni. I due avevano infatti raccontato alla polizia di aver consegnato un anticipo di cinquemila euro al piacentino in cambio di una licenza commerciale per aprire un bar. Trascorso un po’ di tempo non avevano visto arrivare la licenza chiesta, ed avevano cercato, senza riuscirvi, di farsi restituire il denaro anticipato. Avrebbero quindi aggredito e picchiato il piacentino che a loro dire li avrebbe raggirati.
I dettagli sul quotidiano Libertà.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà