Statale 45, la Lega Nord attacca i parlamentari piacentini

15 Febbraio 2014

Statale 45 abbandonata

“I parlamentari piacentini? Non hanno fatto niente, e le condizioni della 45 lo dimostrano”.

La segreteria provinciale della Lega Nord accusa deputati e senatori piacentini di “aver solo fatto proclami” sulla 45, mentre altrove “i politici hanno saputo portare a casa i risultati”. E’ il caso della SS77 (Civitanova-Foligno), che ha ricevuto finanziamenti pubblici per oltre 504 milioni di euro per un tratto di 26 chilometri e presto diventerà un tracciato di livello autostradale senza alcun pedaggio.

“Ecco cosa vuol dire assolvere al proprio dovere di eletto: produrre risultati concreti – dice il Carroccio -. Ed evidentemente i parlamentari marchigiani e umbri hanno fatto molto bene il loro lavoro, al contrario dei nostri”.

Ma, anche senza andare tanto lontano, basterebbe confrontare le ottime condizioni del tratto genovese della 45 rispetto a quello piacentino, pericolante e dismesso, per rendersi conto del nulla prodotto dai nostri politici. La scusa-ritornello del carrozzone Anas non basta – dice la segreteria. “Di fronte al rischio di chiusura non possiamo aspettare i tempi romani”. In altre zone gli enti locali si sostituiscono ad Anas onde evitare di avere zone del proprio territorio isolate”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà