San Protaso, 49enne condannato a tre anni per la rapina in tabaccheria

17 Febbraio 2014

tribunale piacenza

Tre anni al 49enne accusato di avere messo a segno una rapina nella tabaccheria di San Protaso di Fiorenzuola. L’uomo, difeso dall’avvocato Piero Spalla,  è comparso davanti al giudice Gianandrea Bussi, pubblico ministero era Ornella Chicca. I legali hanno chiesto l’assoluzione dell’imputato in quanto, a loro parare, vi sarebbero incertezze nel riconoscimento dell’uomo da parte della commerciante e a sentenza pronunciata hanno annunciato Appello.

Il fatto era avvenuto il 30 aprile del 2011. Due rapinatori avevano fatto irruzione nel pomeriggio nella tabaccheria della frazione di San Protaso, minacciando la titolare che era stata costretta a stendersi a terra, mentre i malviventi le avevano rubato l’incasso della giornata, più di 300 euro. Uno dei due uomini le aveva puntato addosso una pistola, forse un’arma giocattolo. Successive indagini dei carabinieri della stazione dell’Arma di Fiorenzuola avevano permesso di individuare uno dei responsabili.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà