Sciopero avvocati: anche a Piacenza stop alle udienze. Aumenti del 300%

17 Febbraio 2014

Graziella Mingardi

Anche gli avvocati piacentini partecipano allo sciopero nazionale indetto dall’Organismo unitario dell’avvocatura (Oua) e che prevede l’astensione da tutte le udienze sia civili che penali da domani a giovedì. “Si tratta di una forma di protesta contro il deterioramento del sistema giudiziario in Italia e l’introduzione di ulteriori ostacoli per l’accesso alla giustizia per il cittadino – ha spiegato Graziella Mingardi, presidente dell’ordine degli avvocati di Piacenza – . I cittadini non hanno più l’opportunità di accedere alla giustizia visti gli aumenti considerevoli per avviare una causa – ha aggiunto Mingardi – il versamento che accompagna il contributo unificato per esempio è aumentato del 300%, per non parlare del contributo stesso che negli ultimi 3 anni è aumentato del 54% per il I° grado, del 120% per la corte d’appello e del 180% per la cassazione. Molti cittadini rinunciano alle cause perché non possono permettersele”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà