Spazio 2, progetto congelato: il vecchio bando bocciato, sarà rifatto

19 Febbraio 2014

Ex circoscrizione 2

La sgombero dei profughi ha liberato i locali della ex Circoscrizione di via XXIV Maggio, che nelle intenzioni dell’amministrazione dovranno ospitare il centro di aggregazione giovanile Spazio 2. La pratica, però, ha subito una serie di intoppi, a cominciare dal fatto che il bando per la gestione della struttura, ormai pronto e in procinto di essere pubblicato, è stato bocciato: il progetto è di fatto congelato e sarà rifatto. Della questione si sta occupando il nuovo assessore alle Politiche giovanili Giulia Piroli, che ha raccolto il testimone da Paola Beltrani.

Cambierà leggermente l’impostazione del centro: l’incubatore di imprese tecnologiche e innovative non sarà più previsto in via XXIV Maggio, ma troverà un percorso autonomo che lo potrebbe condurre interamente  in via Roma o nei locali inutilizzati di Piacenza Expo. La ex Circoscrizione, dunque, sarà interamente dedicata alla creazione di una cittadella giovanile (compreso il sostegno alla autoimprenditoria), fatta salva la sala ex consiglio, che ospita anche le riunioni di varie associazioni.

Il bando per Spazio 2, però, sarà quasi interamente rifatto, visto che quello redatto nei mesi scorsi non viene giudicato dall’amministrazione sostenibile economicamente da un potenziale gestore, con il rischio concreto che una eventuale gara vada deserta. Nei giorni scorsi l’assessore Piroli ha incontrato alcune associazioni giovanili, lo stesso dovrebbe fare nel futuro prossimo: al momento l’unica certezza è che il vecchio progetto è congelato e i tempi di realizzazione di quello nuovo non si profilano brevi, come invece sembrava prima del rimpasto di giunta.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà