Prospettive per l’Italia, il 6 marzo in Cattolica con il ministro Giovannini

21 Febbraio 2014

Università Cattolica

L’appuntamento annuale di approfondimento e dibattito su temi di carattere economico, finanziario e monetario, promosso dal Centro Studi di Politica Economica e Monetaria (CeSPEM) “Mario Arcelli” si terrà giovedì 6 marzo alle 10 presso la Sala Convegni “Giuseppe Piana” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

La X Lezione “Mario Arcelli” sarà tenuta da Enrico Giovannini, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali del Governo Letta e Presidente dell’ISTAT dal 2009 al 2013. Giovannini interverrà sul tema “Condizione giovanile e benessere della società: quali prospettive per l’Italia?”

Giovannini illustrerà il nuovo piano per l’occupazione giovanile Garanzia Giovani, con cui l’UE intende non solo portare i Paesi dell’area Euro ad attuare interventi concreti per combattere la disoccupazione, anche tramite l’erogazione di finanziamenti, ma anche promuovere lo scambio delle migliori pratiche tra i governi europei per favorire l’impiego e la formazione di ragazzi di età tra i 15 e i 24 anni e per il quale il governo italiano ha stanziato oltre 1 miliardo di euro.

In tema di benessere Giovannini introdurrà il tema dell’indice di ‘benessere equo e sostenibile’, indice volto a misurare il benessere integrando indicatori economici, sociali e ambientali con misure di diseguaglianza e sostenibilità.

Il BES si inquadra in un vivace dibattito internazionale sul cosiddetto “superamento del Pil”, stimolato dalla Commissione Stiglitz – Sen – Fitoussi e dalle iniziative dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (Ocse) per la misura del progresso delle società.. Non un singolo indicatore ma un complesso, e pressoché unico al mondo, insieme di 134 parametri che descrivono i 12 ambiti – dall’istruzione, al lavoro, passando per le relazioni sociali e il paesaggio.

Parteciperanno: Angelo Federico ARCELLI, SAIS – Johns Hopkins University, Washington, DC; Patrizio BIANCHI, Università di Ferrara e Assessore al Lavoro, Regione Emilia Romagna; Giorgio DI GIORGIO, Direttore Dipartimento di Economia e Finanza e Centro Arcelli per gli studi Monetari e Finanziari della LUISS Guido Carli; Stefano SIVIERO, Banca d’Italia; Giacomo VACIAGO, Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano; Francesco TIMPANO, Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Piacenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà