Gropparello, la strada panoramica è una “discarica a cielo aperto”

21 Febbraio 2014

20140221-164544.jpg

“Veniamo a camminare ogni giorno ed è uno scempio, spesso raccogliamo bottiglie di plastica e vetro e le buttiamo”. C’è un intenso via vai di persone che passeggiano lungo la panoramica strada di Castellana, a poche centinaia di metri da Gropparello. Il luogo ideale per una salutare camminata all’aria aperta. Un beneficio per i polmoni, un pò meno per la vista, costretta ad incontrare cartacce, bottiglie, residui di plastica nei canali e nei prati. Gesti di inciviltà che sembrano difficili da sradicare ma c’è chi ci prova con grande spirito civico come il signor Giorgio Risoli che invita i suoi concittadini a dargli una mano per pulire le aree verdi. “Mi bastano due o tre volontari, ci sono gomme buttate in fondo ai canali, da solo non ce la faccio”. Gli abitanti segnalano che la stessa situazione si incontra sulla strada che conduce a Montechino.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà