Piacenza

Giovane prostituta violentata e rapinata con una pistola alla testa

22 febbraio 2014

20140222-085701.jpg

Minacciata con una pistola puntata al volto e colpita con un pugno, prima di essere costretta ad avere un rapporto sessuale con l’uomo con il quale si era appartata, che l’ha anche rapinata di 250 euro in contanti. È una giovane prostituta la sfortunata protagonista del violento episodio verificatosi ieri sera, intorno a mezzanotte, nei pressi della frazione di Borghetto, alle porte della città.

La ragazza, una 24enne di origine albanese, dopo l’aggressione è stata abbandonata in piena campagna, mentre il cliente si è dato immediatamente alla fuga a bordo di un’auto. La vittima è riuscita a ottenere un passaggio da un automobilista che transitava nella zona e che l’ha condotta nei pressi della Caorsana, dove la 24enne, visibilmente spaventata, è stata raggiunta dalla polizia. La giovane ha fornito agli agenti la propria versione dei fatti. Le indagini sono in corso.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE