Clonano il bancomat e fanno sparire i soldi dal conto, denunciati

27 Febbraio 2014

Polizia-Postale-1-1024x732

Nel giugno del 2012 un piacentino si era accorto che dal proprio conto corrente risultavano dei prelievi bancomat di cui era all’oscuro, effettuati in alcuni istituti bancari di Livorno: nei giorni scorsi la squadra mobile della questura di Livorno è risalita agli autori della frode informatica, due cittadini romeni per i quali è scattata una denuncia.
Secondo le indagini degli investigatori, i due stranieri avevano clonato i codici di accesso della carta bancomat della vittima, acquisiti illegalmente, e poi erano penetrati nel sistema informatico delle banche, effettuando prelievi di contante tramite operazioni bancomat e ricariche di carte di credito prepagate, per un totale di 1.200 euro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà