E’ stato il febbraio più caldo della storia secondo l’osservatorio Alberoni

28 Febbraio 2014

sole

Il mese di febbraio 2014, risulta essere il più caldo in riferimento alla serie dati storica dell’osservatorio Alberoni di Piacenza. Il valore di 7.3 gradi, eccezionale statisticamente, ha superato la norma di 3.7  gradi – fa sapere Matteo Cerini dell’osservatorio piacentino. Al secondo posto si colloca il 1966 con 7.1 °C, al terzo il 1974 con 7.1 °C e al quarto posto il 2007 con 6.8 °C. Questo dato, conferma il trend climatico riferito all’aumento delle temperature dovute al cambiamento di clima. Il dato cumulato di precipitazioni si inserisce nella classe più alta (100-160 mm) e si colloca al quinto posto (serie dati 1802-2014) dopo 1972 159.6 mm, 1902 153.4 mm, 1947 140.2 mm e 1987 137.6. L’inverno 2013-2014 (Dicembre-Febbraio) si colloca termicamente fra i più bollenti con un valore medio di 5.8 °C. La temperatura media del periodo risulta essere anomala positivamente con uno scarto positivo di 3.5 °C. Il valore si inserisce al secondo posto dopo il 2007. Questa stagione risulta tra le più piovose (non nevose) con un valore di 355 mm. Questo dato si colloca al secondo posto dopo l’inverno 1902 che presenta 378 mm.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà