Gas, nuova “governance” unificata in diciannove Comuni. Gara nel 2015

28 Febbraio 2014

Gas, nuova “governance”

È prevista per maggio 2015 la nuova gara milionaria per la distribuzione del servizio gas. Per la prima volta l’esercizio, della durata di dodici anni, sarà effettuato in forma associata: stamattina nella sala consiliare di Palazzo Mercanti si sono riuniti diciannove sindaci della provincia che, insieme a Piacenza, hanno firmato la convenzione per l’esercizio di una nuova “governance” unificata. Gli altri faranno lo stesso, dando così vita a due distribuzioni nel territorio provinciale e riducendo il numero di gestori, come stabilito dal Ministero che nel 2011 ha determinato gli ambiti territoriali minimi per la distribuzione del servizio. Nascerà presto anche un’assemblea di sindaci che, gratuitamente, esattamente come accade già per la rete idrica,  avrà potere decisionale; un comitato di monitoraggio presieduto dal sindaco di Piacenza dovrà inoltre controllare gli impegni assunti dal gestore e sono previsti investimenti per una rete più “intelligente” con un potenziamento del settore delle energie rinnovabili e lettura automatica dei contatori. A firmare il primo patto, oggi, i Comuni di Agazzano, Bobbio, Borgonovo, Calendasco, Caminata, Castelsangiovanni, Coli, Gazzola, Gragnano, Nibbiano, Pecorara, Piacenza, Pianello, Piozzano, Rottofreno, Roveleto, Sarmato, Travo, Ziano.

CONVENZIONE

© Copyright 2021 Editoriale Libertà