Carburanti: aumento di 0,29 centesimi al litro. Benzinai in stato di allerta

01 Marzo 2014

20131105-181610

Crescono le tasse sui carburanti e i rincari per i consumatori: oggi scatta l’aumento di 0,29 centesimi al litro sul prezzo della benzina che nei prossimi giorni dovrebbe far registrare una crescita  intorno a 0,5 centesimi al litro.

“Siamo in stato di allerta – ha spiegato Fabrizio Samuelli, referente provinciale della Faib (Federazione autonoma italiana benzinai ) –; tra accise e Iva le tasse ormai sfiorano il 70%, abbiamo un triste primato in Europa”.

Una condizione che, secondo Samuelli, si ripercuote su esercenti e viaggiatori: “In questo modo i prezzi sono più alti per tutti, speriamo che il nuovo Governo possa ascoltarci di più, al momento l’allarme resta”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà