Prostituta a 17 anni nei bagni di un locale piacentino per 50 euro

01 Marzo 2014

Tribunale di Piacenza

Una ragazza di 19 anni sentita come testimone in Tribunale ha ammesso che due anni fa, quando aveva solo 17 anni, ha avuto rapporti sessuali con persone anziane nei bagni e nel retro di un locale del Piacentino. E che per questo ha ottenuto compensi dal gestore del locale accusato di sfruttamento della prostituzione minorile. «Ho iniziato a frequentare quel locale con un gruppo di amici – ha spiegato ai giudici la giovanissima testimone – ho conosciuto il gestore che mi ha inizialmente invitato a sostituire in alcune occasioni una delle bariste assenti. Nel locale ho conosciuto uomini e con alcuni loro ho avuto rapporti nei bagni e nel retro del locale per questo il gestore mi ha dato 50 euro». L’imputato nega però ogni accusa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà