Roncaglia, residenti esasperati per il traffico: “Auto e camion sfrecciano”

3 marzo 2014

camion

Migliaia di auto e camion attraversano ogni giorno il centro abitato di Roncaglia a velocità sostenuta nonostante il limite fissato a 50 km orari. Una situazione denunciata da anni e che sta peggiorando. La Regione, nel 2012, aveva preso accordi con Società Autostrade per realizzare una mini tangenziale che tagliasse fuori il traffico dal paese. Ad oggi non è stato costruito niente. Il consigliere di Forza Italia Filiberto Putzu ha presentato un’interrogazione al Comune. La realizzazione della bretella è osteggiata da residenti e commercianti perché “farebbe morire il paese”. Sono tutti d’accordo però sul fatto che occorra trovare al più presto una soluzione. “Basterebbe realizzare una rotatoria a inizio paese o mettere dei dossi senza spendere tanti soldi per una tangenziale – ha spiegato il farmacista di Roncaglia – così da obbligare i veicoli a rallentare”. Il problema infatti sembra essere proprio la velocità con cui i mezzi passano nel centro abitato rendendo pericoloso l’attraversamento dei pedoni già di per sé poco sicuro a causa della scarsa visibilità. Altro problema sono le buche che si sono formate sulle strade della frazione. “Qui abitano molti anziani – ha detto un residente – e rischiano di farsi male quando vanno in bicicletta perché le strade sono dissestate”. Un abitante de I Dossi di Roncaglia lamenta invece la mancanza di acqua e gas nella zona dove vive. “Ci sono almeno 14 famiglie in questa situazione – ha spiegato ai microfoni di Telelibertà – l’estate scorsa non sapevo più come fare”. L’augurio di tutti è che il Comune intervenga al più presto per risolvere i tanti problemi di questa piccola ma importante frazione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca