Imposta sugli immobili: la Cassazione accoglie il ricorso del Comune contro la casa di cura Sant’Antonino

07 Marzo 2014

20140307-153107.jpg

La Corte di Cassazione ha accolto il ricorso promosso dal Comune di Piacenza contro la casa di cura Sant’Antonino, in merito alla sentenza, emessa nel 2010 dalla sezione di Parma della Commissione Tributaria Regionale, in merito all’imposta comunale sugli immobili per gli anni 2002 e 2003.
La decisione della Suprema Corte ha riconosciuto legittima la risposta negativa degli uffici comunali, alla richiesta di rimborso Ici da 30mila euro, presentata dalla casa di cura, oltre il termine triennale previsto dall’articolo 13 del decreto legislativo 504/1992. A carico della struttura sanitaria anche le spese legali, quantificate in 3100 euro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà