Legge elettorale, Gallini: “Un’occasione persa per l’affermazione del principio di parità”

14 Marzo 2014

Pier Paolo Gallini

“L’approvazione della nuova legge elettorale – interviene l’assessore provinciale alle Pari Opportunità Pier Paolo Gallini, in merito all’approvazione da parte della Camera dei deputati della nuova legge elettorale – poteva rappresentare anche una grande occasione per l’affermazione del principio di parità tra uomo e donna nell’accesso alla politica ed alla gestione della cosa pubblica. Più del meccanismo delle liste bloccate, avrei visto con favore una norma di legge che certificasse la parità delle opportunità di genere; una norma di legge, dunque, che indicasse con chiarezza l’obbligatorietà della presenza di entrambi i generi, ad esempio con la doppia preferenza, per un uomo e per una donna, anziché una sola come avviene oggi in tante elezioni”.

“La scelta compiuta dalla Camera, che comunque va rispettata, è stata diversa – conclude Gallini – ma il mio auspicio è che si possano trovare e percorrere tutte le strade per raggiungere comunque l’obiettivo di una presenza equilibrata e qualificante di uomini e donne in tutte le istituzioni democratiche”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà