Ventiseienne accoltella il coetaneo per ragioni sentimentali. Iniziato il processo

17 Marzo 2014

tribunale2

E’ iniziato in Tribunale il processo che vede imputato di tentato omicidio un giovane albanese accusato di aver inferto una coltellata a un suo coetaneo e connazionale. All’origine del fatto vi sarebbe una questione sentimentale. L’imputato avrebbe infatti accusato il suo connazionale di essere stato la causa della rovina di una relazione sentimentale con una ragazza di origini albanesi. Deve rispondere di questa grave accusa un 26enne che si è reso irreperibile subito dopo l’accaduto. Il ferito era stato inizialmente ricoverato in prognosi riservata ma si era poi rapidamente ripreso. Il processo si è svolto davanti al collegio giudicante composto da Italo Ghitti, Maurizio Roseli ed Elena Stoppini. Il pm era Michela Versini e l’avvocato difensore Nadia Fiorani. Nel corso della prima udienza ha aperto il dibattimento il pm esponendo i fatti che hanno portato alla grave accusa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà