Expo 2015, cento progetti piacentini. Le istituzioni studiano gli stanziamenti

18 marzo 2014

Provincia Comitato Expo 2015

Il piano per portare il sistema Piacenza a Expo 2015 piace alle istituzioni locali, che oggi lo hanno promosso e si sono subito attivate per trovare i circa due milioni di euro che sono chiamate a coprire. Il masterplan è stato illustrato oggi dal presidente di Piacenza per Expo 2015 Silvio Ferrari al Consiglio di indirizzo composto tra gli altri da Comune, Provincia, Camera di commercio e Fondazione: “Alcuni appuntamenti che da anni caratterizzano il territorio piacentino, dagli eventi legati alle eccellenze enogastronomiche al Bobbio Film Festival, sono confermatissimi e saranno affiancati da altri. In totale abbiamo già ricevuto cento progetti, tra cui dovremo fare una selezione”.

Capitolo finanziamenti: il piano costa 2.5 milioni circa, compresi i 450mila euro per “piazzetta Piacenza” in Padiglione Italia. Circa 400mila euro sono messi a disposizione dalla società di scopo presieduta da Ferrari, per gli altri si aspetta il contributo delle istituzioni. “Siamo enti pubblici – ha spiegato il presidente della Camera di commercio Giuseppe Parenti – quindi dobbiamo seguire dei passaggi ben precisi per deliberare gli stanziamenti. Il masterplan ci piace molto, ognuno dovrà ora trovare la copertura economica della propria parte di competenza”. Comune, Provincia e Camera di commercio sono chiamate a mettere massimo 500mila euro ciascuno, mentre la Fondazione (che è un organismo privato) 350mila euro. Resterebbero ancora da reperire, quindi, circa 200mila euro nel prossimo anno, periodo durante il quale il piano sarà comunque passibile di aggiustamenti. Tutto sarà ufficializzato nella riunione del prossimo 3 aprile.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE