Spaccata notturna in officina, spariscono 2mila litri di gasolio

19 Marzo 2014

furto gasolio

Amara sorpresa per i titolari dell’officina meccanica Fava, nella zona della Caorsana: nel cuore della notte hanno ricevuto la telefonata dai carabinieri che li ha informati del furto nella loro azienda dalla quale sono stati prelevati 2mila litri di gasolio, qualche attrezzatura e un furgone.
Il colpo è stato messo a segno intorno alle 4.30: la banda si è introdotta nella ditta, ha sfondato il pesante cancello utilizzando un muletto parcheggiato all’interno e poi ha caricato una cisterna di carburante sul furgoncino, con il quale i malviventi si sono allontanati. Due giorni fa la stessa officina era stata visitata dai ladri, che però si erano dileguati senza prelevare nulla: “Probabilmente erano venuti per fare un primo sopralluogo – ha commentato Cinzia Fava, una delle titolari -; sicuramente hanno agito in pochissimi minuti, siamo attrezzati con sorveglianza e antifurto, ma probabilmente non basta”.
Oltre al valore del bottino, di diverse migliaia di euro, ci sono anche i danni: “Cercheremo di attrezzarci di conseguenza – ha aggiunto la responsabile -; bisogna tenere duro, andare avanti e tentare di sopravvivere”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà