“Ritratto di Signora”: il mistero si infittisce. Forse un doppio furto

21 Marzo 2014

20140321-002846.jpg

Un doppio ritratto per un doppio furto. Si nasconderebbe in una storia dai doppi riflessi il mistero del furto del “Ritratto di Signora” di Klimt, trafugata nel febbraio del 1997 dalla galleria d’arte Ricci Oddi. Gli investigatori dell’Arma lavorano anche sull’ipotesi che nel 1997 siano stati commessi due furti alla galleria Ricci Oddi. L’ipotesi è che qualcuno, subito dopo la scoperta che il quadro nascondeva un doppio ritratto, abbia sostituito la copia dell’originale con un falso. L’originale secondo questa ipotesi sarebbe stato venduto e alla galleria Ricci Oddi sarebbe stato lasciato il falso in sostituzione dell’autentico. In quel febbraio del 1997, nell’imminenza di una mostra molto importante che avrebbe dovuto avere luogo a palazzo Gotico, i responsabili del furto saputo che sarebbero arrivati alla mostra esperti da ogni parte del mondo per vedere il doppio ritratto hanno temuto che il falso potesse essere scoperto e sarebbe così scattato il secondo furto, quello scoperto il 19 febbraio del 1997.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà