Regolamento comunale contro la ludopatia: “No a ostruzionismo”

24 Marzo 2014

20140324-175636.jpg

Il nuovo regolamento per le sale da gioco, già approvato in commissione, è approdato oggi in consiglio comunale. A proporlo erano stati i due esponenti di opposizione Massimo Polledri (Lega Nord) e Tommaso Foti (Fratelli d’Italia). Il punto più innovativo rispetto al regolamento precedente, sono le distanze da scuole o edifici sensibili che non sembra possibile imporre, tuttavia nel nuovo regolamento urbanistico ed edilizio in via di approvazione è recepita la legge regionale che apre opportunità sulle distanze. C’è poi un giro vite per quanto riguarda orari e fasce di pubblico e un ridimensionamento della pubblicità sul gioco d’azzardo.
“Ho visto che c’è volontà di approvarlo – ha commentato Tommaso Foti – mi auguro che non ci siano strumentalizzazioni politiche. “Questo provvedimento vuole essere uno strumento contro la ludopatia – ha aggiunto Polledri – che è una vera e propria malattia pericolosa per il giocatore e la sua famiglia.

L’approvazione è stata rinviata per esaminare gli oltre 20 emendamenti presentati.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà