Ubriaco dà la scossa a un passante con un taser elettrico: denunciato

26 Marzo 2014

taser elettrico

Si aggirava per piazzale Marconi impugnando un taser, un vero e proprio storditore in grado di emettere una scossa elettrica e ha deciso di “testarlo” su uno sconosciuto di passaggio.

L’episodio è avvenuto intorno alle 20 di sabato: i poliziotti, di pattuglia nella zona della stazione ferroviaria della città, hanno notato un lampo blu provenire da uno strano oggetto, impugnato da uno straniero. Subito è scattato il controllo e gli agenti hanno scoperto che l’uomo, un 33enne ucraino, era in possesso dell’arma, all’apparenza un comune cellulare, e l’aveva utilizzata su un malcapitato di passaggio: la vittima, un 25enne marocchino, fortunatamente non ha riportato lesioni.

L’ucraino, le cui condizioni erano alterate dall’alcol, è stato denunciato per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere e sanzionato per ubriachezza.

Il taser è stato sequestrato e sarà sottoposto a una perizia per capire se si tratta di un’arma comune: nel caso l’esito sia positivo l’accusa potrebbe trasformarsi in porto abusivo di armi improprie.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà