Slancio del Copra Elior: batte Città di Castello al Palabanca

27 Marzo 2014

20140327-210948.jpg

Al Palabanca il Copra Elior inizia con la giusta determinazione l’avventura play-off: con Città di Castello i biancorossi soffrono, ma vincono. La gara comincia in salita, con il primo set che finisce agli umbri ai vantaggi, dopodiché si assiste alla reazione degli uomini di Monti, più incisivi in battuta e muro. Domenica a San Giustino c’è l’opportunità di chiudere il discorso.

QUARTO SET: Il Copra Elior è padrone del campo e riparte di slancio (5-0) sfruttando il muro. L’Altotevere prova a reagire (7-5, Papi out) e trova l’aggancio a quota otto con il muro di Piano, dando vita a un duello equilibrato (12-11). Sul 13-13, la squadra di Monti mette la freccia (16-13), Piano risponde a muro (16-15), ma Papi riallunga per il 19-16. Basta così, perché Piacenza chiude definitivamente i conti per il 25-21.

TERZO SET: La squadra di Monti accelera in battuta e i frutti sono immediati: 6-2 e time out ospite. Piacenza sfrutta un eccellente Simon (doppio ace per l’11-6), poi Papi mura per il 17-12. Città di Castello appare alle corde e infatti i padroni di casa non hanno problemi a firmare il 25-17 a firma di Vettori che vale il 2-1.

SECONDO SET – Dopo la beffa subita, il Copra Elior reagisce ripartendo di slancio con le battute di Fei (3-0). Il servizio inizia a entrare e il muro ne beneficia (6-2). Sul 7-3 piccolo infortunio per Corvetta, sostituito da Marchiani. Città di Castello non si perde d’animo e recupera terreno con i due muri di Piano (10-8). Rientra Corvetta, poi è il servizio di Vettori a rilanciare Piacenza (ace del 15-10). Time out ospite, l’ace di Fromm vale il -2 (16-14), il servizio potente di Simon propizia il 18-14 emiliano. Basta così, perché il Copra Elior arriva comodamente al 25-16 che pareggia i conti.

PRIMO SET – Piacenza parte meglio (9-6) e si asciuga sul +3 (12-9, muro di Simon). Città di Castello reagisce con la difesa e trova la parità a quota dodici (attacco di Van Walle), per poi trovare il sorpasso con l’errore di Vettori (14-15). Il muro di Simon regala il controsorpasso al Copra Elior (18-17), che poi scappa con il mani out di Kaliberda (20-18). Time out umbro, ma il martello locale va nuovamente a segno (21-18). Città di Castello reagisce con l’ace di Fromm (21-20, time out Monti), ancora letale in battuta dopo la sosta (21-21). Con un’azione spettacolare, l’Altotevere si conquista il set point (23-24), annullato da Vettori dopo il time out, ma Città di Castello chiude 26-24 con un muro.

Notizia delle 18
– Parte questa sera da Piacenza l’avventura del Copra Elior nei play off che assegneranno lo scudetto numero 69 della storia. Stasera alle 20.30 al Palabanca i biancorossi di Luca Monti ospiteranno l’Altotevere Città di Castello per Gara 1 dei quarti di finale dei play off, che in questa stagione si giocheranno al meglio delle tre partite. Domenica in Umbria la partita di ritorno.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà