Razzia al centro disabili e danni alla sede Avis di Roveleto di Cadeo

02 Aprile 2014

GIIPRO0a012420140402
Nella notte tra lunedì e martedì, a farne le spese è stato ancora una volta l’ambiente del sociale e dell’associazionismo: razziato il centro disabili e danneggiata la sede Avis di Roveleto di Cadeo. A scoprire l’amara sorpresa è stata l’educatrice del Csr (Centro Socio-Riabilitativo) che in orario di apertura della struttura diurna ha trovato la porta d’ingresso spalancata, fermata da una seggiola. Da lì, infatti, i ladri hanno probabilmente portato fuori la refurtiva: un televisore, un lettore dvd e un computer. Strumenti tecnologici di grande valore per gli otto ragazzi disabili. Stesso destino anche per la sede dell’Avis Cadeo, adiacente al centro disabili. Non essendoci nulla di valori, i ladri si sono lasciati andare ad una serie di atti vandalici.
I dettagli su Libertà in edicola.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà