Piacenza

Ausl, bilancio approvato: all’appello mancano quasi 10 milioni di euro

3 aprile 2014

20140403-123626.jpg

Il direttore generale Ausl Andrea Bianchi ha presentato il bilancio economico preventivo dell’azienda e il piano delle azioni per l’esercizio 2014. Le risorse del servizio sanitario nazionale 2013 sono diminuite dello 0,98% rispetto al 2012 mentre quelle dell’anno in corso dovrebbero essere incrementate dello 0,83% che, tradotto in numeri, potrebbero sfiorare i 10 milioni destinati a Piacenza, ma non sono ancora stati ripartiti. Gli investimenti prevedono, tra le altre cose, il completamento del Pronto Soccorso di Piacenza, il nuovo laboratorio per le cellule staminali, la realizzazione di case della salute a Bettola, Carpaneto, Borgonovo e San Nicolò, il centro dialisi a Bobbio. Il bilancio è stato approvato all’unanimità. Intanto la conferenza socio sanitaria ha approvato all’unanimità il ripristino dei servizi sanitari dell’ospedale di Fiorenzuola, peccato per l’assenza dell’assessore regionale alla sanità Carlo Lusenti. E’ infatti saltata per oggi la firma del protocollo di intesa tra Distretto socio sanitario di Levante, Ausl e regione.
Il protocollo avrebbe avuto lo scopo di definire risorse, tempi e modalità dell’intervento di sistemazione statica del polo ospedaliero di Fiorenzuola, dove era prevista la demolizione del vecchio padiglione, ora svuotato di tutti i servizi, e la ricostruzione di un nuovo padiglione. La firma è stata rimandata al 14 aprile.

20140403-123644.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE