Piacenza

Ladro inseguito e arrestato al Morigi. Lo studente: “Gioco di squadra”

5 aprile 2014

Gli agenti della Divisione anticrimine di Reggio Emilia intervenuti

“È stato un lavoro di squadra”. A parlare è Marco Cusimano, studente ospite del collegio Morigi che ieri mattina ha assistito in diretta alla fuga del ladro e si è lanciato nell’inseguimento. “Non l’abbiamo perso di vista, un mio amico lo aveva bloccato appena fuori dal portone, ma lui è riuscito a divincolarsi e l’abbiamo seguito fino in via San Bartolomeo, dove è stato fermato da due agenti in borghese”.

FURTO AL MORIGI, LADRO INSEGUITO E ARRESTATO – E’ entrato in un alloggio del collegio Morigi, ha rubato un portafoglio e uno smartphone e poi è scappato a piedi in via Taverna, inseguito dagli studenti derubati: la fuga del responsabile del furto, un 39enne di Pavia, è durata pochi minuti, grazie all’intervento di due agenti della Divisione anticrimine di Reggio Emilia che si trovavano nei paraggi e l’hanno immediatamente arrestato.

Il fatto è avvenuto ieri mattina: i due poliziotti, fuori servizio, hanno sentito delle grida provenire dal collegio e hanno notato un uomo, con uno zaino in spalla, uscire di corsa dal portone, inseguito da due giovani che chiedevano aiuto. Gli agenti sono subito entrati in azione, bloccando il 39enne e recuperando gran parte della refurtiva: il portafoglio, abbandonato lungo la strada dal malvivente, è stato poi ritrovato da un passante.
L’uomo, di origine italiana, aveva trovato la porta della stanza aperta e, mentre un inquilino dormiva e l’altro stava facendo la doccia, ne ha approfittato per mettere a segno il colpo. Ora deve rispondere dell’accusa di furto in abitazione: il processo per direttissima si terrà oggi al tribunale di Piacenza.

marco cusimano

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE