Pontedellolio, banda di ladri in azione: nel bottino anche fucili e pistole

09 Aprile 2014

carabinieri di notte

Hanno minacciato il proprietario di un’abitazione di Pontedellolio e poi sono riusciti a rubare dal suo garage una fuciliera, dove erano custodite armi da caccia, pistole e munizioni. I ladri nei giorni scorsi si sono letteralmente scatenati in Valnure, colpendo numerose autorimesse e un bar.
“Stavo per andare a letto – ha spiegato uno dei derubati, residente in via Panni – quando dalla finestra ho visto quattro persone muoversi nel buio e sono uscito a controllare: era nascosti nel buio, sentivo solo una voce che m’intimava di andarmene o poi sarebbero tornati”. Il proprietario è rientrato in casa e ha lanciato l’allarme ai carabinieri. Nel frattempo la banda era riuscita a forzare la serratura del garage, impossessarsi della vetrina delle armi e fuggire. I malviventi hanno messo la refurtiva in un cassonetto della spazzatura, l’hanno trascinato fino in riva al fiume, dove, con una grossa mazza, hanno spaccato la vetrinetta e prelevato 4 fucili, 3 pistole, munizioni varie e una collezione di banconote euro.

La stessa notte, sempre da un’autorimessa di via Panni, è sparita la marmitta di una moto dal valore di mille euro, e pare che numerosi altri garage abbiano subito la sgradita visita dei ladri.

Nel mirino è finito anche un bar in località Biana: i ladri sono entrati forzando la finestra del locale e hanno tentati di portar via due videopoker e una macchinetta scambia monete, senza riuscirci. A quel punto hanno scassinato le slot machine, ma sono stati disturbati a metà dell’opera dai proprietari, svegliati dai rumori provenienti dal piano di sotto. La banda, temendo di essere stata scoperta, è fuggita in tutta fretta a bordo di un’auto senza lasciare traccia. Le indagini sono affidate ai carabinieri.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà