Santa Chiara, la Fondazione: “Giardino pubblico e un asilo”

11 Aprile 2014

santa chiara2

Il presidente della Fondazione, Francesco Scaravaggi, si commuove nel presentare le idee e i progetti per l’ex Pio ritiro Santa Chiara sullo Stradone Farnese, liberato da un vincolo amministrativo che lo destinava esclusivamente a struttura di accoglienza per donne in difficoltà. Le due donne attualmente ospiti della parte agibile e le altre che arriveranno saranno sistemate in 10 nuovi appartamenti realizzati dalla stessa Fondazione, che dunque adesso può concentrarsi sulla ristrutturazione, sicuramente costosa e graduale, di Santa Chiara. “Il primo passo – spiega Scaravaggi con la voce rotta dall’emozione – sarà rendere il grande parco interno un giardino per famiglie: sogno di vedere presto correre qui tanti bambini. Per quanto riguarda gli immobili, abbandonati da anni, sarà più complicato, servono fondi e permessi della soprintendenza, ma ragioneremo anche su questo. La prima idea è di realizzarci un asilo, anche se visto lo spazio ce ne starebbero davvero tanti di servizi, tutti a disposizione della città”.

Per la prima volta le telecamere di Telelibertà sono entrate nel complesso di Santa Chiara. Le immagini e l’intervista a Scaravaggi in onda stasera nel Tgl delle 19.30 e nella trasmissione “Nel mirino” alle 20.50.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà