Protesta shock dei lavoratori Sandvik: crocifissi di fronte allo stabilmento

18 Aprile 2014

20140418-193140.jpg

Protesta shock di fronte allo stabilimento Sandvik di San Polo a rischio chiusura: per protestare contro la decisione di chiudere lo stabilimento annunciata dalla dirigenza della multinazionale svedese e i conseguenti 57 posti di lavoro che andrebbero persi, i dipendenti hanno piantato una lunga serie di crocifissi che occupano l’intero spazio verde antistante la sede. Ancora una volta, Ivo Bussacchini della Fiom-Cgil e Luigi Bernazzani segretario provinciale di Fim – Cisl, al termine della riunione con i lavoratori, hanno ribadito come la chiusura dello stabilimento non sia giustificata in alcun modo e hanno optato per una forma di protesta di grande effetto.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà