Auto caduta in Po. Sabin: “Ho solo pensato a salvare mia moglie”

19 Aprile 2014

La coppia romena

Sabin e Maria, marito e moglie, protagonisti della sventurata serata in Po, hanno parlato ai microfoni di Telelibertà: “Ho agito d’istinto – ha spiegato l’eroe che ha tratto in salvo la coniuge 25enne -; non ho neppure fatto in tempo a spaventarmi, ero solo confuso quando ho visto l’auto cadere e mi sono precipitato nell’acqua”. “L’importante era solo lei, non ho pensato ad altro, è sopravvivenza”.

Notizia delle 6.30 – Poteva trasformarsi in tragedia la serata di una coppia di giovani romeni, provenienti dal Bergamasco, arrivati sulle rive del Po di S. Nazzaro per una battuta di pesca. Poco dopo le 22, la ragazza, una 25enne, è salita sulla propria auto parcheggiata a pochi metri dall’acqua per accendere i fari. Erroneamente ha messo in moto il veicolo che è quindi precipitato nel fiume con la conducente a bordo, sotto gli occhi di alcuni pescatori che hanno assistito attoniti alla scena.

Fortunatamente il compagno non si è fatto prendere dal panico ed è riuscito ad aprire la portiera dell’auto, già in parte allagata e a portare in salvo la giovane scioccata per la terribile esperienza. La Fiat 600 ha continuato a galleggiare per una ventina di metri, inabissandosi poi nel Po. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Piacenza che hanno scandagliato parte del fiume, senza esito. Per la coppia un brutto spavento, ma nessuna ferita e non è stato necessario l’aiuto del 118. Le ricerche del mezzo proseguiranno nei prossimi giorni, con l’ausilio della squadra dei sommozzatori.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà