Sandvik: lettere di solidarietà dai clienti. Prosegue le protesta dei lavoratori

24 Aprile 2014

Sandvik (11)-800

Chi da mercoledì scorso combatte sui cancelli del quartiere produttivo di Crocetta di San Polo, e non arretra di un passo, resta lì, vicino alle croci blu piantate venerdì per protesta, chiedendosi come sia possibile che un’azienda con un fatturato di dieci milioni di euro annui chiuda da un giorno all’altro. I lavoratori confidano ora solo nella visita del sottosegretario Roberto Reggi, prevista per domani mattina e raccontano come, ogni giorno, continuino ad arrivare ordini nello stabilimento e lettere di solidarietà dagli stessi clienti. Tra i lavoratori vi è chi si trova in stabilimento da 42 anni, chi ha solo 22 anni, chi ha una famiglia, chi ha 51 anni ed è troppo giovane per la pensione ma troppo vecchio per trovare un lavoro.

Sandvik in Parlamento – Comunicato Stampa di Paola De Micheli

© Copyright 2021 Editoriale Libertà