L’emozione dei piacentini a Roma per la canonizzazione dei due Papi

27 Aprile 2014

20140427-114845.jpg

Un frammento di stoffa della maglia insanguinata di Papa Giovanni Paolo II, indossata dal Santo nel giorno dell’attentato del 1981, e una porzione della stola indossata da Papa Giovanni XXIII durante il Concilio vaticano II da lui indetto. Sono queste le due reliquie esposte questa mattina nella basilica di Sant’Antonino per ricordare il giorno della santificazione dei due Papi celebrata oggi in piazza San Pietro. E proprio da Roma arriva la testimonianza di un fedele della nostra città: “E’ stata un’emozione grandissima e indescrivibile nonostante la stanchezza – ha detto Andrea Fervari, nella capitale con familiari e amici -. Siamo stati in coda dalle 2 del mattino fino alle 8 e non siamo riusciti ad assistere all’evento se non attraverso i maxi schermi ma ne è valsa comunque la pena. Sono arrivate persone da tutto il mondo. Roma era un tripudio di preghiere, veglie e canti già a partire da ieri sera. Una città viva, piena d’amore e di speranza”.

“E stata un’esperienza bellissima – è la testimonianza di un altro piacentino a Roma con la fidanzata -, con tantissimi pellegrini provenienti da tutto il mondo, in particolare, ed era prevedibile, dalla Polonia”.

Comunicato Paola De Micheli

© Copyright 2021 Editoriale Libertà