Derby amaro per la Rebecchi Nordmeccanica: doppia sconfitta contro il Collecchio

27 Aprile 2014

Berra in battuta (46)

La Rebecchi Nordmeccanica sembra aver smarrito la strada che conduce alle vittorie e nel terzo derby stagionale del Ducato viene piegata due volte ai supplementari dal Collecchio (8-5 e 1-0).

GARA1
COLLECCHIO 0-0-0-0-1-2-1-0-0-0-4 8

PIACENZA 0-2-1-0-0-0-0-0-1-0-1 5

COLLECCHIO: Lanfranchi 6, Pessina 4, Van Heydoorn 2/3, Zanichelli 3/7, Casarotto dh, Pelagatti 8 (Cattani), Fontana 9 (Cristofori), Ferrarini 5, Bocchi 7 (Gandolfi 2). Lanciatori: Guarda (ip5 h10 bb4 k1 er3), Dallaturca ( ip5.2 h3 bb2 k3 er1). All. Ceccaroli.

PIACENZA: Riccio 7/8, Murari 8/1, Ferrini 6, Cammi 2 (Rossi 9), Cetti 9/2, Carini 5 (Riccò F.), Capra 3, Berra 4, Scorsoglio dh (Guerra, Pinoia 7). Lanciatori: Bertolini: ip5.2, h5 bb4 k8 er3), Bacciocchi (ip4.1 h3 bb2 k0 er1), Murari (ip0.2 h2 bb1 k0 er1). All. Marenghi G.

Gara 1 si apre con un Piacenza libero da complessi: i biancorossi colpiscono dieci valide (doppi di Riccio, Ferrini e Murari) ma producono solo 3 punti, abbandonando 10 corridori in base. Così a metà gara il Collecchio, un passo alla volta, riesce a recuperare. Il match cambia inerzia e ora sono gli ospiti che ritrovano vigore e, a partire da quinto inning, ribaltano il risultato con sei valide. I pa­droni di casa non si smarriscono, agguantano il pari al nono e sul 4-4 si arriva al primo supplemen­tare. Si passa così al tie-break e qui l’olandese Van Heydoorn, all’esordio assoluto nel nostro cam­pionato, sul primo lancio spedisce la palla fuori campo portando a casa tre punti. La Rebecchi Nor­dmeccanica non riesce a recuperare e il punteggio si fissa sull’ 8-5.

GARA2

COLLECCHIO 0-0-0-0-0-0-0-0-0-1 1

PIACENZA 0-0-0-0-0-0-0-0-0-0 0

COLLECCHIO:Lanfranchi 6, Pessina 4, Van Heydoorn 3, Casarotto dh, Fontana 9, Ferrarini 5, Gandolfi 2, Bocchi 7, Cattani 8. Lanciatori: Burlea (ip 7 h3 bb4 k11 er0), Spada ( ip3, h2, bb3, k4,er0).

PIACENZA: Riccio 5, Murari 8, Ferrini 6, Cammi 2, Cetti 7, Capra 3, Berra 4, Scorsoglio 9, Pinoia dh (Rossi). Lanciatori: Guerra (ip9 h6 bb4 k6 er0), Riccò F. (ip1, h4 bb0 k3 er1).

Se la sfida del pomeriggio era stata ricca di valide con parecchio affollamento in base, alla sera Guerra e Burlea sono molto meno permissivi nei confronti delle mazze avversarie e così il pubblico assiste ad un lungo braccio di ferro che blinda tutte e nove le riprese sullo 0-0. Il punteggio cambia al primo supplementare quando con due compagni agli angoli, Cattani mette a segno il singolo che serviva al Collecchio per completare la doppietta nel derby. Piacenza è condannato ancora una volta in dirittura d’arrivo. Un cocktail di errori e malasorte che rende davvero difficile per la squadra di Marenghi questa fase della stagione. Domenica trasferta a Parma a casa della Crocetta ma prima ci sarà il recupero di gara1 a Bollate fissato per giovedì pomeriggio 1 maggio. Gara2 verrà invece re­cuperata in notturna mercoledì 21 maggio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà