Omicidio Boccenti, il consulente: “Maria Cristina Filippini era capace d’intendere”

28 Aprile 2014

Omicidio Castelsangiovanni - Ris al lavoro

Omicidio Castelsangiovanni – Ris al lavoro

Maria Cristina Filippini era capace d’intendere e di volere quando, fra il 3 e il 4 febbraio del 2013, uccise la madre adottiva Giuliana Boccenti di 90 anni nella sua abitazione di Castelsangiovanni. Ad affermarlo è il consulente del giudice, lo psichiatra Filippo Lombardi, ascoltato questa mattina in tribunale. L’esperto sostiene inoltre che non ci sia una correlazione diretta tra il delitto e i problemi di dipendenza dal gioco d’azzardo della Filippini. Una tesi che contraddice la perizia presentata dalla difesa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà