Piscina alla Madonnina “tramonta”: il Consorzio rinuncia all’appalto

29 Aprile 2014

piscine

Il Consorzio Cooperative Costruzione, di cui fanno parte anche la piacentina Indacoo e Padova Nuoto, ha formalmente rinunciato all’appalto per la costruzione della piscina alla Madonnina che si era aggiudicato nel 2011. La “lettera” con cui le società hanno comunicato il recesso è arrivata all’amministrazione comunale in questi giorni. Alla base della decisione ci sarebbe il rifiuto da parte del Comune di far fronte alle mutate condizioni economiche che avevano fatto “lievitare” il costo del progetto. Si fa dunque sempre più improbabile la realizzazione della nuova piscina.

Il progetto definitivo era stato approvato nel gennaio del 2012 mentre ad aprile era stata posata la prima pietra con tanto di cerimonia alla presenza delle autorità locali con l’allora sindaco Reggi e di alcuni studenti. Ma oggi il lungo e tormentato iter ha subito un brusco stop definitivo. L’assessore allo sport Giorgio Cisini sta valutando diverse ipotesi ma sembra ormai certo che la soluzione più ovvia sia quella di riqualificare il Polisportivo, con la costruzione di una piscina di 33 metri.

Comunicato Stampa di Filiberto Putzu

© Copyright 2021 Editoriale Libertà