Francobolli in mostra alla Passerini: esposizione dedicata alle donne nella filatelia

30 Aprile 2014

20140430-140225.jpg

E’ visitabile fino a sabato 10 maggio, al piano terra della biblioteca comunale Passerini Landi, la mostra “Il rosa nei francobolli. Le donne in filatelia nella Repubblica italiana,” organizzata dal Circolo culturale filatelico numismatico piacentino. Obiettivo dell’esposizione è quello di valorizzare, attraverso la filatelia, il ruolo avuto dalla donna nel secondo dopoguerra. Si tratta infatti di ben 252 francobolli che la Repubblica italiana ha pubblicato e messo in circolazione a partire dal 1946, che ripercorrono gli anni della ricostruzione, ma anche quelli del boom e i successivi decenni, attraverso le lotte e le conquiste femminili. Oltre a personalità celebri, da Nilde Iotti a Maria Callas, da Grazia Deledda a Maria Montessori, danno prova della loro bravura anche ginnaste e pallavoliste, aviatrici ed attrici.
Tra le figure che la mostra ricorda vi è anche una nota piacentina, Elena Tommaselli, che nel 1975, in occasione della XVII Giornata del francobollo, vinse il concorso indetto dalle Poste e telecomunicazioni, rivolto a studenti della scuole medie e dedicato al tema della favola. Il suo disegno, raffigurante Cappuccetto rosso, venne poi stampato in francobolli celebrativi della Giornata (7 dicembre 1975).
La mostra è visitabile negli orari di apertura della biblioteca, il lunedì dalle 14 alle 19, dal martedì al sabato dalle 9 alle 19.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà