Ricattava l’amante ottantenne, in carcere piacentina di 54 anni

03 Maggio 2014

carabinieri

Una piacentina di 54 anni è stata arrestata con l’accusa di estorsione continuata ed aggravata. Secondo gli inquirenti avrebbe ricattato un ottantenne di cui era diventata amante, minacciando di rivelare la loro relazione alla moglie dell’uomo se questi non avesse pagato per il silenzio. L’estorsione, arrivata a tremila euro a colpi di centinaia di euro a volta, sarebbe andata avanti per sette mesi, fino a quando il pensionato non si è presentato ai carabinieri di Piacenza per denunciare il fatto. Durante le indagini i militari hanno anche documentato un tentativo di estorsione della 54enne.

Il giudice per le indagini Giuseppe Bersani ha quindi disposto la custodia cautelare in carcere per la donna, che ha precedenti specifici e non si esclude che possa aver tenuto un  analogo comportamento anche con altri uomini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà