Accuse alla ex durante “I Fatti Vostri”, sei rinviati a giudizio. C’è anche Magalli

07 Maggio 2014

tribunale

Il giudice per le indagini preliminari Gianandrea Bussi ha rinviato a giudizio il piacentino querelato dalla ex moglie per il contenuto dell’intervista rilascia dall’uomo alla trasmissione televisiva “I Fatti Vostri” di Rai 2. Stessa decisione anche per il conduttore Giancarlo Magalli e per Massimo Liofredi, ex direttore di Rai2, Michele Guardì, Giovanna Flora, Maria Rosaria Zamponi autori del popolare programma.
Al centro del caso le accuse che il piacentino aveva rivolto alla ex moglie in merito ai comportamenti della figlia, contesa nell’ambito della travagliata separazione della coppia. L’intervistato aveva sostenuto che la donna gli consegnò psicofarmaci per fare dormire la bimba e che mentre si trovava con lui la piccola aveva mimato il gesto dell’assunzione di cocaina, oltre ad aver notato dei lividi sul volto della figlia. Il tutto per chiedere che la bambina fosse affidata a lui.

La ex moglie lo aveva quindi querelato per diffamazione e violazione della legge che protegge i minori in trasmissione televisive; il pubblico ministero Antonio Colonna aveva chiesto il rinvio a giudizio di sei persone, oggi disposto dal gip. La prima udienza si terrà il 23 giugno.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà