Anziani nel mirino, due truffe andate a segno in poche ore

07 Maggio 2014

finto tecnico

Un finto tecnico di Iren e un uomo travestito da vigile urbano hanno truffato una coppia di anziani residenti ad Agazzano, derubandoli di contanti e orologi. La scusa, classica, è stata quella di dover controllare il contatore dell’acqua. Nel frattempo però, mentre l’uomo è entrato in casa, dalla parte opposta, un complice è entrato nella camera da letto dove ha raccolto il bottino.

Un’altra truffa è andata a segno nel pomeriggio in città. Un’anziana residente nella zona di via Cella si è trovata sul pianerottolo della propria abitazione un giovane ben distinto che si è presentato come amico del genero dicendo che quest’ultimo si trovava dall’avvocato e aveva urgente bisogno di denaro. La donna ha consegnato duecento euro allo sconosciuto. Dalla telefonata al congiunto l’anziana ha capito di essere stata truffata.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà