Infortuni sul lavoro: 5mila casi nel 2013. Boom nella logistica

07 Maggio 2014

20140507-120858.jpg

Nel 2013 sono stati 5mila gli infortuni sul lavoro denunciati all’Inail di Piacenza. Un dato in calo del 6% rispetto all’anno precedente a livello locale. A livello nazionale si è registrato un calo del 7%. Nel 2012 l’11% degli incidenti si era consumato nel settore della logistica soprattutto nel trasporto e montaggio. Un trend confermato nel 2013. Sul tema della sicurezza c’è però ancora tanto da fare.

L’Inail lancia un nuovo progetto dal titolo “La sicurezza in 3D nella logistica” che prevede l’ausilio di immagini durante i corsi di formazione rivolti ai lavoratori. L’obiettivo è quello di facilitare l’apprendimento anche da parte di lavoratori stranieri che hanno più difficoltà a seguire le lezioni tradizionali. “In questo modo speriamo di arrivare proprio a tutti – ha sottolineato il direttore Davide Lumia – e di prevenire in modo sempre più efficace gli incidenti sul posto di lavoro”.

Sull’incremento dei lavoratori nella logistica è intervenuto il presidente della Provincia Massimo Trespidi: “Tra il 2009 e il 2013 gli addetti alla logistica sono passati dai 6.000 agli 8.300 con un incremento del 38%. La logistica assume quindi un ruolo strategico”. E sugli avviamenti al lavoro Trespidi ha aggiunto: “Nel 2012 sono stati 5mila: il 67% uomini; il 37% giovani con meno di 30 anni; il 55% sono stranieri; le assunzioni a tempo determinato sono state il 53%”.
Le figure professionali coinvolte nella logistica sono: addetti al magazzinaggio, facchini, addetti al movimento merci, carrellisti.

“Nel Programma provinciale 2011- 2014 – ha concluso Trespidi – l’obiettivo sono sia le azioni di supporto per interventi di qualificazioni lavorative, sia quelle per la tutela della sicurezza sul lavoro”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà