Sicurezza alimentare, controllati 32 negozi. Sanzioni per migliaia di euro

09 Maggio 2014

polizia-municipale-2

Il dipartimento sicurezza dell’Ausl e la polizia municipale hanno effettuato controlli a tutela del consumatore in 32 negozi nell’arco di due giornate nella zona del centro, prevalentemente etnici. Un esercizio su tre è risultato non in regola. Le violazioni accertate immediatamente dalla polizia municipale sono state 16, sono in corso altri accertamenti che hanno fatto già emergere altre due violazioni. Le verifiche effettuate dalla polizia municipale riguardano aspetti amministrativi, come l’esposizione di specifici cartelli relativi a prezzi o origine dei prodotti; in due casi distinti non era stata ottenuta la licenza (Scia) per una specifica attività e in questo caso la multa ammonta a 5.100 euro. Complessivamente le sanzioni amministrative ammontano a oltre 20mila euro. Nei bar, ristoranti e gastronomia le irregolarità in campo sanitario – ha spiegato Marco Delledonne dell’Ausl – riguardano normalmente il 20% dei controlli, in questo caso siamo saliti al 30%. Le irregolarità riscontrate riguardano ad esempio pulizia, rintracciabilità, mancanza di attrezzature, carenza di manuale di autocontrollo. Un esercizio è risultato abusivo. Dodici le sanzioni elevate per migliaia di euro. I controlli proseguiranno anche in altre zone.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà