Foto e cellulare della ex su un sito di escort, giovane rinviato a giudizio

15 Maggio 2014

20140514-192052.jpg
Mette foto “disinibite” della sua ex ragazza e i numeri di cellulare della giovane e della madre di quest’ultima sulla bacheca di un sito internet di escort. Uno dei siti in cui si possono prendere appuntamenti per accompagnarsi a ragazze. Da quel momento per le due donne è stato un vero inferno: decine di telefonate a tutte le ore del giorno e della notte. Madre e figlia, stufe e indignate per quanto stava accadendo hanno denunciato il fatto alla Procura della Repubblica di Piacenza. E’ stata quindi affidata una delega per le indagini alla polizia postale. Gli agenti “informatici” hanno esaminato il sito internet dove erano stati pubblicati foto e numeri e grazie a sofisticate operazioni di tracciamento sono riusciti ad individuare la fonte da cui era stato fornito il materiale da pubblicare sul sito web. Fonte che, secondo l’accusa, corrisponderebbe ad un giovane che era stato legato alla ragazza e successivamente lasciato. Il ragazzo è stato rinviato a giudizio con le accuse di diffamazione e molestie. Secondo il suo avvocato non vi sarebbe la prova che sia stato proprio lui a postare foto e numeri.
I dettagli sul quotidiano Libertà in edicola oggi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà