Presidio Cobas con i bambini sotto il Comune: “Dosi ci ascolti”

16 Maggio 2014

Comune di Piacenza

“Vogliamo essere ricevuti dal sindaco. Vogliamo che ci ascolti”. Così hanno dichiarato i 33 lavoratori dell’Ikea iscritti ai Si Cobas e sospesi dalla coop San Martino che si sono presentati sotto il Municipio con le famiglie: “Siamo persone civili: abbiamo mogli e figli da mantenere, al lavoro ci teniamo. Vogliamo dire le nostre ragioni al sindaco” ha dichiarato Bruno Scagnelli. “Lunedì – ha annunciato – faremo richiesta per essere ricevuti. Nel frattempo metteremo i gazebo e continueremo la lotta con civiltà”.

Manifestazione Cobas

© Copyright 2021 Editoriale Libertà