“Vogliamo un lavoro e una famiglia”: ecco cosa cercano i giovani d’oggi

19 Maggio 2014

Cercatori di futuro

“Vogliamo una scuola più pratica e meno teorica, con laboratori e stage che permettano agli studenti di entrare e conoscere il mondo del lavoro per non trovarsi impreparati una volta concluso il percorso di studi”. Sono queste le principali richieste che i giovani partecipanti al convegno “Cercatori di futuro” hanno rivolto agli “adulti”. In primis al sottosegretario all’Istruzione Roberto Reggi presente all’incontro a Palazzo Farnese: “Sono qui per assumere l’impegno di dare speranza ai giovani – ha sottolineato Reggi – ma dobbiamo innanzitutto indirizzarli verso il percorso di studi giusto, meno materie umanistiche e più tecniche come richiede al momento il mercato”. Ma i giovani del giorno d’oggi cercano anche i valori del passato: la famiglia rimane tra le priorità.

NOTIZIA DELLE 8 – Si svolge oggi presso la Cappella Ducale di Palazzo Farnese “Cercatori di futuro”, la sintesi del percorso di ricerca “Tracce di futuro”, un percorso di ascolto, conoscenza e consultazione del mondo giovanile piacentino, promosso dal Comune di Piacenza. Dalle 9 alle 13.30 si alterneranno i rappresentanti del Comune, dell’Università Cattolica, dell’associazione Concorto, della Cna, dello Svep, Des Tacum e Consulta Giovani, oltre ai rappresentanti di diverse scuole superiori piacentine.

cercatori di futuro (3)

farnese

© Copyright 2021 Editoriale Libertà